• Redazione

[Telejato, "da sempre contro la mafia chiude", le frequenze al 5G. >Il commento di Italexit Sicilia<


[Pino Maniaci, direttore di Telejato]

[Attualità]>


IL COMUNICATO STAMPA DI ITALEXIT SICILIA


“Non c’è riuscita la mafia a fare chiudere ci riesce lo Stato…” come non condividere le amare parole di Pino Maniaci a commento della chiusura di Telejato, l’emittente televisiva da sempre in prima fila nella denunzia della criminalità mafiosa


Le frequenze che utilizzava Telejato sono state vendute al 5G e nessuno si è preoccupato di garantire la continuità per un mezzo di informazione da sempre punto di riferimento dell’autentico movimento antimafia siciliano.


Del resto perché stupirsi? In un paese che durante il governo Draghi è scivolato dal 40esimo al 58esimo posto nella classifica mondiale della libertà di stampa, un paese dove l’asservimento alla narrazione di regime viene compensato con generosi contributi economici, non c’è spazio per chi fa vera informazione.

Italexit per l’Italia con Paragone esprime piena solidarietà alla redazione di Telejato e si batterà perché questo baluardo della libertà di informazione possa continuare a raccontare la verità ai cittadini.


Il direttore Pino Maniaci scrive sulla propria pagina facebbok:


Oggi è una giornata dolorosa. Volevo non arrivasse mai questo 5 maggio ma purtroppo eccoci qui. Quelli che vedete in questo video sono i nostri impianti e oggi a me è toccato il compito più duro, quello di staccare tutto. Da questo momento in poi il segnale di Telejato Notizie è spento. Stentiamo ancora a crederci ma purtroppo questa è la realtà dei fatti. Un grazie dal profondo del cuore va a tutte le persone che in questi anni hanno collaborato con noi, a chi è rimasto, a chi ogni tanto torna, a chi non c'è più, a chi continuerà ad esserci. Però non posso, non voglio pensare che sia tutto finito. Noi siamo pronti a ripartire, anzi, non vediamo l'ora ma per passare al nuovo digitale terrestre, lo sapete, servono quarantamila euro. Questo è l'ennesimo appello che rivolgo a voi, fedeli telespettatori: non lasciateci soli. Abbiamo ancora tante cose da raccontarvi.

Banner Splash.jpg