• Redazione

Se lo sapesse il Senatore Carmelo Santalco che l'Ospedale di Barcellona è stato ridotto così..?

Compianto Carmelo Santalco, ex Sindaco di Barcellona e Senatore della Repubblica Italiana, l’Ospedale Cutroni Zodda di Barcellona quando c’erano tutti i reparti, quella struttura è stata una sua creatura. Oggi, purtroppo, la situazione è cambiata in peggio.
L’Ospedale Cutroni Zodda di Barcellona continuamente preso di mira dai mass media locali e nazionali per i posti letto di terapia intensiva annunciati e mai realizzati. Da qualche giorno entrerebbe anche l'acqua nel padiglione di malattie infettive, con 12 pazienti costretti al trasferimento in altri reparti. Oggi anche il quotidiano Gazzetta del sud titola: "Barcellona piove sul bagnato".

di Placido Calvo


Mai, nella storia di Barcellona si era arrivati talmente in basso in tema di Ospedale.

I barcellonesi non meritano di essere trattati così, con l’Ospedale Cutroni Zodda che continuamente viene bersagliato dalla stampa da continui articoli e servizi giornalistici senza precedenti. Alcuni conterranei, dopo aver visto domenica sera il programma condotto da Massimo Giletti su La7, hanno provato un senso di pudore della propria città, che hanno lasciato 30 anni fa per andare in cerca di nuovi orizzonti e di fortuna. Costretti purtroppo, a lasciare la propria terra per vicissitudini imposte dal bisogno di trovare un lavoro, che permettesse loro di crearsi una famiglia, senza dover ricorrere alle solite promesse dei politicanti di turno.

Si sono sentiti umiliati nel seguire in diretta il programma televisivo settimanale che vanta un altissima audience e che ogni domenica viene seguito da milioni di telespettatori italiani, una vera e propria mazzata per tutti i barcellonesi, i quali nel terzo millennio devono sentire e sopportate certe notizie.

Il Senatore Carmelo Santalco, se ancora in vita, avrebbe preso a "calci in c..." quanti hanno ridotto il Cutroni Zodda in questo stato. Il solo fatto di vedere il camion dei traslochi, caricare i letti per portarseli da un’altra parte, avrebbe mandato su tutte le furie lo stesso Senatore.

Serve una dura presa di posizione di tutti i politici locali per far sì che questi fatti non accadano mai più. Un altro fatto, non meno importente, è quello che le nostre mamme debbano partorire i propri figli avventurandosi in altri Ospedali dice tutto. Scippato anche di un reparto storico in questa città, quello della ginecologia e ostetricia. Mai più un cittadino nel proprio certificato di nascita potrà riportare la seguente frase: esempio, Cutroni Zodda nato a Pozzo di Gotto e spogliato di reparti a Sant’Andrea, poi tutto il resto è solo una conseguenziale. Oggi addirittura si infiltra anche l'acqua dal soffitto, con 12 pazienti del reparto di malattie infettive costretti ad essere trasferiti.

Tutti i cittadini di Barcellona e di tutti i comuni che fanno parte del Distretto Socio - Sanitario D28 non meritano di avere questo genere di vetrina espositiva piena di tante vergogne.



Banner Splash.jpg