• Redazione

"Ristoratori Siciliani del turismo col coprifuoco delle 22 rischiano di finire sul lastrico"




"Gli imprenditori Siciliani non vogliono il coprifuoco delle ore 22"




Un vero e proprio funerale anticipato pe tutte le attività siciliane che lavorano due o tre mesi estivi per poter guadagnare qualche euro.


>Sarebbe l’ennesima mazzata per i nostri imprenditori del turismo, e non solo quelli, se dovesse essere realtà la decisione del governo di intimare la chiusura dei locali d’estate alle ore 22.


Si è consapevoli che ancora bisognerà convivere col Covid, però è pur vero che diventa impensabile penalizzare determinate categorie in un periodo della stagione estiva, dove il caldo e le temperature come già avvenuto lo scorso anno i contagi sono minimi se non addirittura zero. Ristoranti, Alberghi, Bar, Lidi balneari e quant’altro del settore della ristorazione sono già sul piede di guerra per contrastare questa strana decisione. Si Annunciano manifestazioni per dire NO.


Chiudere nel periodo estivo a quell’ora significa tenerli ancora chiusi, anche perché in Sicilia alle 22 si è nel pieno del movimento commerciale<.


P.C.

Banner Splash.jpg