top of page
  • Redazione

Prometteva un posto di lavoro nella Forestale, in cambio aveva ricevuto 20.000 euro, "arrestato"

<Santo Stefano Camastra (ME):arrestato un 39enne per estorsione aggravata dal metodo mafioso>


I Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra hanno arrestato un trentanovenne, gravato da precedenti penali, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP di Messina, poiché indagato di estorsione aggravata dal metodo mafìoso.


Nell'ambito dell'indagine, diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico dell'uomo, il quale, dal novembre 2021 si sarebbe fatto consegnare, in più occasioni, da un giovane, diverse somme di denaro per la complessiva somma di 20.000 euro, dietro la falsa promessa di un posto di lavoro presso il Corpo Forestale Regionale, ovviamente mai ottenuto. Per essere più persuasivo l'indagato aveva fatto leva sull'asserita appartenenza alla famiglia mafiosa dei batanesi.


Il trentanovenne è stato quindi condotto in carcere in esecuzione della misura cautelare.

Banner Splash.jpg
bottom of page