• Redazione

Le perplessità di Uil Fpl sul mantenimento dei Pronto Soccorso in Ospedali Covid



Continuano le perplessità di Uil Fpl sul mantenimento dei Pronto Soccorso in ospedali interamente dedicati al Covid-19.

Lo sostengono Paolo Calabro, vice coordinatore provinciale Uil Fpl area medica, Corrado Lamanna, coordinatore provinciale Uil Fpl area medica, Giuseppe Calapai segretario provinciale Uil Fpl.

La riflessione –secondo i tre firmatari- nasce dalla ovvia constatazione, come si è verificato recentemente a Barcellona per casi chirurgici, che il paziente accettato al Pronto Soccorso non possa essere adeguatamente e secondo necessità trattato in conseguenza della totale conversione della struttura in Covid. Fra l'altro, come detto in più occasioni da questa organizzazione sindacale, l'ospedale di Barcellona è nelle condizioni di ricoverare solamente casi di Covid non complicato a causa della mancanza di terapia intensiva e di cardiologia.


Pertanto, nell'interesse supremo del paziente, è conseguenziale il suggerimento che l'ospedale di Barcellona divenga esclusivamente luogo di ricovero per pazienti con accertato Covid, ovviamente non complicato.










Banner Splash.jpg