• Redazione

La Uil Medici non condivide la decisione della direzione sanitaria sui ricoveri fuori reparto

Sembra paradossale la decisione dell’Azienda sanitaria di Messina in merito alla sospensione dei ricoveri fuori reparto al Cutroni Zodda, tale soluzione, penalizzerebbe secondo Paolo Calabrò responsabile Uil medici il pronto soccorso.

___

È assolutamente non condivisibile la disposizione della direzione sanitaria, che cosi blocca l'attività di Pronto Soccorso. Mi domando che relazione ha la sospensione della guardia attiva interdivisionale ed il non potere ricoverare fuori reparto con l'emergenza coronavirus. Posso capire che il personale medico di malattie infettive debba dedicarsi per ovvi motivi esclusivamente al proprio reparto ma non vi è motivo di sospendere la guardia interdivisionale per le unità operative di medicina e neurologia.

Il sindacato che rappresento contesterà in tutte le sedi una disposizione che appare illogica e pertanto inapplicabile .


Banner Splash.jpg