• Redazione

La Uil medici chiede alla direzione sanitaria il ripristino di ricoveri fuori reparto del C. Zodda

La Uil medici si ribella e rincara la dose. Con una nota a firma del responsabile Uil medici Paolo Calabrò, il quale continua a ribadire la necessità del ripristino di ricoveri fuori reparto. La direzione sanitaria dovrà prendere atto per mettere i medici del Cutroni Zodda nelle migliori condizioni di poter lavorare. E' normale che oggi più di ieri, ci siano più esigenze per i medici, legate a l'emergenza del coronavirus .

____

La Uil medici chiede l'immediata revoca della disposizione della direzione sanitaria.

Ripristino immediato della guardia attiva interdisciplinare per le unità operative di neurologia e medicina.

Esonero dalla guardia interdivisionale degli infettivologi, che dovranno garantire consulenze immediate.

Ripristino di ricovero fuori reparto. Riguardo a quest’ultimo punto il paziente con febbre dovrà essere visitato dall’infettivologo, la cui consulenza sarà dirimente fra il ricovero in malattie infettive o da altra unità operativa.

E’ quanto chiede la Uil medici.


Banner Splash.jpg