• Redazione

La Sicilia ha voglia di dare l'input al lavoro, dando un calcio al Coronavirus



La Sicilia deve ripartire. Continuare ancora a lungo comporterebbe mettere in ginocchio tutta l’economia siciliana.

Dalla regione arrivano segnali di ripartenza già dai primi giorni del prossimo mese di maggio, una decisione che il governo regionale ha in mente di seguire alzando il grido di allarme anche nei confronti del governo romano. D’altronde la Sicilia è una Regione che rispetto a quelle del nord Italia risulta con meno casi di coronavirus.

Alcuni settori lavorativi potrebbero benissimo riprendere le attività senza continuare ad andare per le lunghe. La volontà del presidente Nello Musumeci sembra proprio questa, compatibilmente con il collega di governo, l'Assessore della salute Ruggero Razza è quella di riavviare con le giuste precauzioni del caso alcuni settori subito dopo il primo maggio.


Banner Splash.jpg