top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

[La giustizia trionfa sempre. Caso Massa: assolta Angela Aspa. "Il fatto non sussiste"]

La sentenza su Angela Aspa: dopo oltre sei anni "assolta perchè il fatto non sussiste"


Cronaca Giudiziaria

Si conclude il calvario giudiziario di Angela Aspa, Presidente dell’Associazione animalista “Randagioioso”.

Era accusata, come si ricorderà, del grave reato penale di appropriazione indebita, per avere recuperato in strada un cane, mettendolo in salvo, curandolo e inserendelo assieme agli altri amici animali negli spazi messi a disposizione dalla sua Associazione, situata nel comune tirrenico di Terme Vigliatore.


Angela Aspa, ha dimostrato con i suoi legali che non vi era in Via Nazionale a Terme Vigliatore alcuna appropriazione indebita nel recupero di Massa, anzi il suo intervento all’epoca dei fatti si rese necessario per mettere al riparo l’animale.


Il caso venne trattato dai media nazionali che hanno divulgato il caso a 360 gradi, mentre soltanto poche ore fa un Giudice monocratico del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, ha fatto chiarezza sull’animale a quattro zampe, mettendo al momento fine alle accuse mosse nei confronti della signora Angela Aspa, con la formula perché il fatto “non sussiste”.


Ricordiamo che sono stati oltre sei lunghi anni di attesa e di ansia per la presidente dell'Associazione animalista Randagioiso di Terme Vigliatore, dove oggi, finalmente, dopo quel lontano 17 settembre 2017 per lei è arrivato il giorno del trionfo.


Ecco una sua breve e significativa nota sui social:


(Oggi il mondo del volontariato animalista ha dato un segno a tutta la Sicilia.

Permettetemi di godermi questa vittoria vi risponderò a tutti".


[P.C.]

Banner Splash.jpg
bottom of page