• Redazione

La consigliera Antonella Lepro per protesta non partecipa al test del tampone. Priorità ai cittadini




Avendo appreso della decisione di sottoporre a screening tutta la Giunta Municipale, i consiglieri e il personale a stretto contatto con Amministrazione e Presidenza del Consiglio, la consigliera comunale Antonella Lepro (#Noicisiamo) ha deciso che non parteciperà ai test in segno di protesta. “Ho letto di questo screening a Giunta e Consiglieri e lo trovo assolutamente ingiusto - ha affermato Antonella Lepro - Da quindici giorni, a nome dei cittadini di Portosalvo, sollecito uno screening di massa perché ci sembra che la situazione sia sfuggita di mano in quel quartiere. Tanti positivi, tante persone che non rispettano le regole. Ritengo quindi che la priorità sia quella di fare i tamponi ai residenti di quella zona. Quindi io domani, per protesta, non mi sottoporrò a questo tampone. Noi non siamo dei privilegiati. Prima viene la gente che ha delle necessità reali”. Quindi la consigliera comunale torna su una provocazione lanciata nei giorni scorsi: “Io avevo chiesto provocatoriamente le dimissioni del responsabile Usca, dottor Giovanni Genovese. Ribadisco questa mia posizione perché non riusciamo in nessun modo a metterci in contatto con lui per una situazione che riguarda i cittadini”.

Banner Splash.jpg