• Redazione

[Inaugurata alla scuola media Luigi Rizzo di Milazzo la “Snoezelen room”] <365Notizie.it>



Attualità


[Inaugurata alla scuola media Luigi Rizzo la “Snoezelen room”, alla cerimonia è intervenuto anche l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla]

Il sindaco Pippo Midili è intervenuto ieri mattina all’inaugurazione, alla scuola media “Luigi Rizzo” di una “snoezelen room”, aula multisensoriale per alunni disabili. Snoezelen” è un termine questo nato dalla contrazione di due termini olandesi, snuffelen (cercare) e doezelen (rilassare).


Alla cerimonia è intervenuto anche l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto

Lagalla che ha espresso il suo plauso alla dirigente scolastica, Alma Legrottaglie e a tutti coloro che si sono impegnati per realizzare un ambiente controllato con il preciso scopo di offrire elevati livelli di stimoli sensoriali forniti da luce combinata, profumi, colori e suoni per stimolare i sistemi olfattivo, uditivo, visivo e gustativo.

«Investire sui ragazzi significa investire sul futuro – ha detto Lagalla – e oggi la scuola deve essere attenta all’innovazione, non limitandosi alla didattica, ma favorendo i processi di inclusione specie nei casi di disagio e di crescita degli studenti. E oggi questa iniziativa conferma che si è davvero sulla strada giusta».

Parole di apprezzamento anche dal sindaco Pippo Midili. «Questa stanza si aggiunge come importante risorsa alla scuola, in particolare per i bambini con disabilità. Fin da quando ho intrapreso il percorso di amministratore della mia città il mio primo obiettivo è stato l’inclusione. E sono certo che potremo fare ancora molto altro perché la comunità milazzese ha il privilegio di essere ricca di persone con un grande cuore, che sanno ascoltare e si lasciano trasportare dalle emozioni».

La preside Legrottaglie, dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno sostenuto il progetto ha ripercorso le tappe che hanno portato alla realizzazione della “Snoezelen Room”. «Due anni di impegno e sacrifici e ringrazio l’architetto Bartolo Doria che ha curato la progettazione di questo spazio di gioco, divertimento, supporto e crescita per bambini e ragazzi, particolarmente importante nelle situazioni di bisogni speciali». Tantissimi gli intervenuti, a cominciare da chi ha finanziato l’iniziativa: Vincenzo Franza di “Caronte e Tourist”, Francesco Messina (in rappresentanza della Raffineria), i past president del consiglio d’istituto della “Rizzo”, Melo Martella e Maria La Malfa, Ravidà e Picciolo dei Lions, Graziano della Lute, ed ancora il preside dell’istituto “Narbone” di Caltagirone, Francesco Pignataro, ed ancora gli assessori comunali Pasquale Impellizzeri e Francesco Alesci e l’arciprete milazzese Francesco Farsaci che ha proceduto alla benedizione della stanza.

Banner Splash.jpg