• Redazione

Il reparto di malattie infettive del Cutroni Zodda di Barcellona "merita 10 e lode"



Un ospedale che fino a qualche anno fa ha rischiato di chiudere, mentre oggi si sta rendendo utilissimo per le comunità del nostro territorio, frutto di un costante impegno da parte di medici e paramedici che in questo difficile momento di emergenza del Covid-19 si stanno dimostrando di essere all'altezza di poter affrontare la difficile situazione sanitaria, con alto senso di responsabilità e professionalità per salvare vite umane.

Uno staff composto da circa 6 medici che lavorano senza sosta, mettendo in campo tutte le conoscenze della scienza per affrontare la delicata patologia infettiva del Coronavirus. La responsabile del reparto è la dottoressa Letizia Panella.

La struttura secondo il comunicato dell'Asp 5 sta per essere ulteriormente potenziata per renderla ancora più efficiente.

Ricordiamo che il reparto ha ospitato il primo ricovero di un uomo risultato positivo al Covid-19.

Il paziente a distanza di qualche settimana è in buone condizioni di salute, grazie al capillare intervento dei medici che hanno saputo affrontare e curare il primo caso della delicata patologia del virus molto contagioso.

Si tratta del Vigile del Fuoco, trasferito giorni fa dall'ospedale di Sant'Agata Militello a quello di Barcellona. A un'altra persona sottoposta al tampone faringeo sarebbe  stata riscontrata la positività del virus, con scarse possibilità altrove di essere smentiti dopo il secondo test.


Banner Splash.jpg