• Redazione

Il Movimento Città aperta manifesta solidarietà al magistrato Gratteri

La notizia del piano ordito dalla ‘ndrangheta per attentare alla sua vita ha determinato un incremento delle misure di sicurezza a tutela della sua incolumità, ma riteniamo che in questo momento debba farsi sentire forte anche la vicinanza delle istituzioni e dei cittadini. Ci sentiamo di esprimere con chiarezza la nostra posizione a fianco del giudice anche in riferimento alle critiche nate nei suoi confronti a seguito dell'operazione condotta nelle settimane scorse, che aveva portato all'arresto di oltre trecento persone. In questo momento è ancora più importante reagire in maniera compatta ed esprimere solidarietà unanime e incondizionata. 



Banner Splash.jpg