• Redazione

I siciliani in casa, mentre dal nord sbarcano altre persone: "Cateno De Luca infuriato"


Sta diventando una vera barzelletta quella alla quale stiamo tutti assistendo, con una situazione senza controllo o magari con tanti furbetti che continuano senza sosta a rientrare in Sicilia. Basti pensare quello che è accaduto la notte scorsa all'imbarco per le navi di Messina, dove diverse persone in auto hanno fatto rientro in Sicilia molto probabilmente provenienti dal nord Italia.

Il sindaco di Messina Cateno De Luca è andato su tutte le furie, dopo che si è reso conto di quello che era avvenuto. Addirittura ha fatto una dichiarazione via Facebook affermando che sarebbe pronto a qualsiasi suo intervento al punto di farsi arrestare.

Fin qui lo sfogo del primo cittadino di Messina che secondo noi è condivisibile, anche perché continuando con questo andazzo tutti i sacrifici che noi siciliani stiamo facendo, rimanendo da giorni in casa per contrastare l’evolversi del Covid-19 andrebbe del tutto vanificato.

Servono provvedimenti sicuri, drastici, ma soprattutto più controlli agli imbarchi e negli aeroporti con pugno fermo e duro senza nessun cedimento, altrimenti la situazione difficilmente si risolverà in tempi brevi.

Anche qualche altra misura del governo andrebbe migliorata o addirittura resa ancora più rigida nei confronti di quelle persone che continuano a trasgredire le regole.

Banner Splash.jpg