• Redazione

Ecco le spallette. "San Rocco il protettore". Attesa la struttura in acciaio poi finalmente il Ponte


Nella foto il costruendo ponte di Calderà-Barcellona)

Ieri

Un'opera attesa da quasi nove anni con diversi intoppi burocratici che hanno fatto slittare l’inizio dei lavori. Il ponte di Calderà sta per essere finalmente ultimato per rilanciare tutta l’economia della zona. La nuova struttura nasce proprio nei luoghi del vecchio ponte distrutto quasi nove anni fa da una catastrofe alluvionale. All’epoca esisteva l’ente della Provinciale Regionale di Messina che ha provveduto ha montare una struttura provvissoria affittata, il ponte Bailey, tutt’ora presente con transito regolarizzato con semaforo.


Oggi

Una buona parte di lavoro è stato fatto, dopo la realizzazione delle due spallette si stanno eseguendo i lavori fognari, idrici e la sistemazione della rete elettrica ed eseguiti anche lavori del metano.

Abbiamo sentito in merito il Dottore Marcello Zangla proprietario della locale farmacia, col quale abbiamo fatto il punto della situazione. Egli intanto sottolinea come i lavori fino ad oggi stiano andando avanti in ordine di tempo, anzi secondo il dottor Zangla si è pure in anticipo.

Sono trascorsi quasi nove anni da quando è crollato il ponte durante l’alluvione, e da quel giorno tutte le attività della zona residenti inclusi hanno avuto molti disagi.

Oggi si può dire che l’opera incomincia a prendere la sua forma, con le due spallette già completate dovrà trascorrere un mese prima di poter iniziare a montare la struttura del ponte in acciaio.

Ricordiamo che i lavori hanno avuto inizio il 3 gennaio di quest’anno e dovranno concludersi in 280 giorni.

Nessun ritardo dunque sulla prosecuzione dei lavori.  Con l’arrivo dell’estate si potrebbe inaugurare il nuovo ponte.

"Sarebbe tutto molto bello secondo lo stesso Dottore Marcello Zangla far passare la processione di San Rocco sulla nuova struttura", sono contento -afferma il promotore del ponte- è stato un lungo iter burocratico, ricordo quando venne il presidente della Provincia Regionale di Messina Nanni Ricevuto, da quel giorno sono trascorsi quasi nove anni, ora sembra che stiamo per arrivare al traguardo. Ascolti, sono sincero, posso confidarle una cosa? Però non la racconti a nessuno! "Non sembra proprio vero". Intanto quanta acqua è passata nel torrente senza il ponte.

Placido Calvo

Banner Splash.jpg