• Redazione

Dopo la tempesta si contano i danni. “Siamo di nuovo in ginocchio”. La tempesta oltre il Virus



Dopo la tempesta inizia la conta dei danni. “Siamo di nuovo in ginocchio”. La tempesta oltre il Coronavirus.

Dopo quel 22 novembre di 9 anni fa ritorna l’incubo dell’alluvione.

Stavolta però i danni si contano sull’intero territorio, cosa è cambiato rispetto al 2011 nulla.

Tutto in negativo, anzi a piangere sono più comuni dell’intera Regione, allora pagarono il conto più salato Saponara con danni al territotio ed alcuni morti, Barcellona Pozzo di Gotto con il proprio territorio devastato.

Stavolta siamo messi veramente male: tra la pandemia che sta distruggendo dal punto di vista piscologico la popolazione, ora arriva puntualmente il regalo di Natale. Infatti sotto l’albero troviamo una quantità enorme di devastamento del nostro territorio. Ora chi paga il conto?

Banner Splash.jpg