• Redazione

Da lunedì per la prima volta nella storia di Barcellona operativi i parcheggi a pagamento


Un fatto così importante merita una foto di copertina dall'alto. A Barcellona da lunedì 24 agosto 2020 saranno operativi i parcheggi a pagamento.

Sarà operativo dal prossimo 24 agosto il servizio dei parcheggi a pagamento.

Lunedì mattina i barcellonesi e tutti coloro che per qualsiasi ragione si recheranno a Barcellona Pozzo di Gotto troveranno funzionanti le colonnine per l'emissione dei ticket di sosta.

Gli stalli dedicati al servizio, come noto, sono dislocati essenzialmente nel centro urbano, lungo la via Roma e nelle zone limitrofe e nei pressi del Municipio, comunque dove maggiore è la densità di traffico e dove più percepito è il bisogno di una rotazione nei parcheggi.

Nelle stesse zone sono stati inseriti anche alcuni stalli liberi destinati alle donne in gravidanza – i cosiddetti “parcheggi rosa” - e alla sosta di motocicli e ciclomotori, come anche gli stalli riservati alle persone con disabilità e le aree per il carico/scarico delle merci.

Nelle zone servite dal servizio di sosta controllata restano comunque disponibili almeno altrettante aree a parcheggio libero.

I ticket si possono acquistare direttamente alle colonnine collocate strategicamente nei pressi di ciascuna area, ovvero potrà essere utilizzata l'apposita app gratuita (EasyPark) funzionante con i più diffusi sistemi operativi mobili (Android e iOS) e liberamente scaricabile dai principali store online.

La prima settimana di servizio avrà comunque carattere essenzialmente sperimentale, di rodaggio, nel corso della quale il personale della Società concessionaria addetto alla vigilanza dedicherà particolare attenzione all'assistenza e alla “formazione” dell'utenza piuttosto che ai controlli.

Il servizio entrerà a pieno regime dalla settimana successiva.

Nei prossimi mesi, inoltre, le aree a sosta controllata saranno completate con gli ulteriori stalli già previsti nella concessione ma la cui istituzione e precisa localizzazione è stata rinviata a momento successivo in modo da poter attuare un primo momento di verifica circa le effettive esigenze dell’utenza, come anche potranno essere apportate eventuale modifiche utili a migliorare l’efficienza del servizio.

Con l’avvio delle aree a sosta controllata il nostro Comune finalmente conduce a termine un percorso iniziato quasi dieci anni addietro e riesce a colmare un importante gap nella rete dei servizi al territorio che ancora lo separava dalle realtà locali del territorio regionale e nazionale di analoghe dimensioni e caratteristiche.


Il Sindaco

Dr. Roberto Materia

Banner Splash.jpg