• Redazione

Cutroni Zodda: ora anche del personale risulterebbe contagiato. "Monta la protesta"

#RestaAcasaBarcellona365Notizie


Ora davanti al Cutroni Zodda è caos totale anche del personale che non sarebbe stato avvertito in tempo della situazione. Ci si aspettava una fase più serena senza tante preoccupazioni dopo sei settimane di "iorestoacasa" ecco arrivare la notizia che magari non ti aspettavi, anche se bisogna essere cauti prima di scrivere sentenze.

Da notizie che hanno bisogno di certezze risulterebbero diversi infermieri con la caposala del reparto Pneumologia contratte dal Covid-19 con il serio rischio di aver innescato una “vampa di fuoco” anziché un piccolo focolaio. Ciò ti rende la vita sempre più complicata. Ora si spera solo che queste persone non abbiano trasmesso il virus ad altre, l’ipotesi più attendibile in questi casi è sui familiari in cui vivono.

L’allarme dunque è già scattato nell’ambiente ospedaliero, ora bisognerà approfondire su tutto il personale e sulle persone che sono state a contatto con gli infermieri, avviando altri controlli, anche sulle stesse persone presunte da contagio, con la ripetizione di altri tamponi, sperando magari, che i primi siano stati fatti in modo errato.

Le possibilità di un errore di laboratorio potrebbero esserci, ora bisogna attendere gli analisi che saranno ripetuti in un altro laboratorio, al momento non rimane che aggrapparsi al miracolo.

Il Covid Hospital di Barcellona in questo periodo della pandemia aveva ospitato nei reparti diverse persone anziane, spesso provenienti da fuori città, contagiate in buona parte nelle case di riposo, oggi il conto è servito.




Banner Splash.jpg