• Redazione

Con Eugenio Aliberti cresce la lista dei sindaci candidati alla regione con Sicilia Vera di De Luca

[Elezioni Regionali 2022: il Sindaco di Rodì Milici, Eugenio Aliberti, scende in campo a fianco del candidato presidente Cateno De Luca]


Eugenio Aliberti sindaco di Rodì Milici in lista alle regionali accanto al candidato alla presidenza della regione di Sicilia Vera Cateno De Luca , ecco le sue prime affermazioni:


Ho sempre ritenuto che ‘la politica del fare’ sia quella vincente e che la strategia attuata da Cateno De Luca non è altro che questo: mettersi in gioco per trovare soluzioni concrete e dare risposte certe a cittadini che si trovano in difficoltà per annosi problemi mai risolti e/o pigrizia di un’Amministrazione sorda”. Così, Eugenio Aliberti ha annunciato la sua candidatura e, quotidianamente, tramite i suoi canali social incita e incoraggia i cittadini di Sicilia ad esercitare il diritto di voto per “Riscrivere il futuro della Sicilia” e per farlo insieme, scegliendo bene il prossimo 25 settembre.


“Mi piacerebbe essere scelto e apprezzato per il bagaglio di esperienza che mi porto dietro e per i valori che, da sempre, mi hanno contraddistinto. Vorrei essere scelto – aggiunge Aliberti – anche per i risultati che ho raggiunto nella mia sindacatura e per ciò che Rodì Milici, comune di duemila anime ma molto esteso geograficamente, rappresenta per l’intera provincia di Messina e per la Sicilia”.


Aliberti si sofferma poi sulla “profonda dedizione e competenza” che contraddistinguono il programma politico di Cateno De Luca e che lui stesso sta condividendo, abbracciando importanti temi: il turismo, la viabilità, la stabilizzazione dei precari, la dibattuta questione ASU, una seria riforma del settore forestale e l’attenzione alla sicurezza ambientale e alla green life. “Tutti temi, questi – ha concluso Aliberti – che approfondirò nelle prossime settimane e che mi porto dentro in ogni mio impegno politico. Avanti con la politica del fare! Mettiamo un punto alla sterile amministrazione e all’inutile polemica.”

Banner Splash.jpg