• Redazione

Cassiere dell’Ospedale Barone Romeo di Patti avrebbe sottratto 50mila euro dalla cassa Ticket



Cronaca in primo piano
Funzionario dell’ospedale di Patti avrebbe sottratto 50mila euro dalla cassa Ticket


>Era prossimo per andare in pensione e le fiamme gialle della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Messina sono riusciti ad incastrarlo dopo approfonditi accertamenti.


Un particolare che è venuto a galla al Barone Romeo di Patti dove l’uomo lavorava per conto dell’Asp Messina, 65 anni impiegato in quella struttura ospedaliera, in qualità di riscossore Ticket, in poche parole, erano i soldi dei contribuenti che giornalmente andavano per le visite sanitarie a pagamento e regolarmente pagavano le prestazioni, di cui il funzionario ospedaliero anziché trasferirli tramite i vettori autorizzati alle casse ospedaliere avrebbe fatto molto prima a trasferirli nella sue tasche.

Ora il cassiere dovrà darne conto della somma mancante di 50 mila euro che sarebbero venuti meno dai versamenti, dopo gli accertamenti delle Fiamme gialle della Sezione tutela spesa pubblica del Nucleo Pef di Messina, su delega del Sostituto procuratore Alice Parialò a cui dovrà rispondere probabilmente di appropriazione indebita, su una sommetta di denaro pubblico che il furbetto sarebbe riuscito ad accaparrarsi durante il lavoro di cassiere dell’Azienda Sanitaria di Messina<.


Banner Splash.jpg