• Redazione

Barcellona, un migliaio di persone presenti allo show di Salvini, con assembramento in primo piano



Barcellona Pozzo Di Gotto per la prima volta ha visto da vicino Matteo Salvini, un migliaio di persone presenti lo hanno atteso nella piazza della vecchia stazione ferroviaria dove da un decennio è sorto il parco urbano dedicato al Maggiore La Rosa.

Ormai il leader della Lega, come spesso succede, viene contestato, anche se diverse persone hanno manifestato per la verità soddisfazione e gratitudine della sua presenza, anche questo è giusto in quanto si rispetta la democrazia.

Durante la sua permanenza quello che è saltato all’occhio, è stato l’assembramento di persone che non hanno minimamente rispettato le misure anti-Covid, cioè quelle distanze necessarie per evitare eventuali contagi da coronavirus.

Oltretutto, molte persone si sono intrattenute con Salvini per fare dei selfie, momenti che in tutti i suoi interventi vengono offerti come un gesto di riconoscenza al popolo presente, cioè quasi 60 minuti di post spettacolo.

Un discorso durato pochi minuti quello del leghista Salvini, con dei passaggi limitati dai contenuti quasi scontati, tra i quali una dedica all’inizio del suo discorso fatta agli emigranti presenti nel balcone dello Sprar, poi qualche frecciata ai politici del passato, tutto il resto acqua e farina per il proprio mulino.

Da sottolineare il lavoro delle forze di Polizia, alle quali è stato riservato un particolare ringraziamento da parte del senatore Salvini.

La visita si è conclusa quasi all’imbrunire, tra tensione, cori e un lungo schieramento di uomini della Polizia Matteo Salvini ha preso la strada per dirigersi verso la vicina Milazzo.


Banner Splash.jpg