• Redazione

Barcellona, Movimento Città Aperta a Salvini: questa terra non ti vuole!


Il Leader della Lega Matteo Salvini domani sarà a Barcellona e Milazzo in occasione delle prossime elezioni amministrative d'autunno. La sua visita nelle due città si rende utile per sviluppare meglio le elezioni dei due comuni della provincia di Messina Milazzo-Barcellona.

Il centrodestra deve ancora scegliere definitivamente i due candidati. Con Salvini voluto a Barcellona dal capogruppo della Lega alla regione Antonio Catalfamo domani si studieranno candidati e strategie elettorali.

Intanto il Movimento Città Aperta con un comunicato definisce salvini "pezzo grosso"


_ Inizia forse domani la campagna elettorale per il centrodestra barcellonese.

Antonio Catalfamo ospiterà per una “passeggiata” il leader della Lega Matteo Salvini in un tour di visibilità che dà l’ idea di cosa, per questi “politici” sia l’azione politica: mostrarsi, cambiare all’ occorrenza partito, spostarsi in base al vento più favorevole per mantenere posizioni e privilegi. La nostra attività sul territorio, da anni, si è invece incentrata su un contrasto concreto a tutti i proclami e le azioni governative messe in atto da Salvini e dai suoi.

Allearsi anche in compagini “a tempo” con partiti razzisti, populisti e che hanno rubato letteralmente risorse al popolo italiano, dovrebbe essere un comportamento stigmatizzato da tutti i partiti.

Sappiamo però che non è così, e la venuta del leader del Carroccio domani a Barcellona e Milazzo ce lo conferma.

In un momento in cui sembra che le candidature a Sindaco e le alleanze per le amministrative nell’area del centro destra stiano avendo qualche problema, è significativo che ci si appelli alla presenza del “pezzo grosso” per ricompattare.

Il Movimento Città Aperta condanna le logiche di spartizione elettorali, ricorda le ruberie della Lega, non può rimuovere quanto in questi ultimissimi mesi è stato fatto, proprio da governanti leghisti, in occasione dell’emergenza sanitaria, ripudia ogni forma di fascismo e di razzismo e per questo dice forte a Salvini e alle sue sponde barcellonesi: questa terra non ti vuole!

Banner Splash.jpg