• Redazione

Barcellona. La Polizia di Stato esegue misura cautelare in carcere per barcellonese 51enne


La Polizia di Stato esegue misura cautelare in carcere. Cinquantunenne responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate


Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti del Commissariato di Barcellona Pozzo di Gotto hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, emessa dal GIP presso quel Tribunale, nei confronti di un barcellonese di 51 anni, già ristretto ai domiciliari con braccialetto elettronico, con precedenti per omicidio, lesioni, armi ed associazione di tipo mafioso. L’uomo si è reso responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ai danni della compagna.

Il provvedimento è scaturito dall’attività d’indagine svolta dagli agenti del Commissariato, coordinata dal Procuratore Capo dott. Emanuele Crescenti, che ha permesso la ricostruzione dei fatti delineando le condotte delittuose del reo.

Il cinquantunenne, che abusa frequentemente di alcool, alla presenza delle figlie minori ha ripetutamente maltrattato la compagna con offese, minacce ed aggressioni fisiche, sottoponendola a continue sofferenze morali e fisiche. In un’occasione ha colpito più volte violentemente la donna alla testa cagionandole un trauma cranico minore giudicato guaribile in 5 giorni.



Banner Splash.jpg