• Redazione

Barcellona[Era il 15 giugno 1969, ricordato oggi il disastro ferroviario di Sant'Antonio con 8 morti



Attualità>


Ricordato oggi il disastro ferroviario della galleria di Sant'Antonio di Barcellona che causò otto morti e diversi feriti


In via Saia Ciraolo Sant’Antonio si è svolta oggi una breve e interessante cerimonia per ricordare la memoria delle otto vittime del disastro ferroviario del 1969, dove nelle prime ore di quel mattino del 15 giugno 1969 morirono otto persone.


Ci furono diversi feriti su quella tratta ferroviaria, ad appena qualche kilometro dalla vecchia stazione che si trovava allora a ridosso dalla via Roma di Barcellona. Teatro di quella bruttissima scena fu la galleria di Sant’Antonio, tra Barcellona e Terme Vigliatore.


L'interessante iniziativa è stata curata questo pomeriggio dalla Pro Loco Manganaro, dall’Accademia musicale Ballotta, con i residenti di Sant’Antonio che hanno deposto un mazzo di fiori sotto la lapide ai caduti, in memoria delle otto vittime di quel disastro: Francesco Di Salvo, Claudio Fisauli, Pasquale Pugliatti, Salvatore Santamaria, Antonino Saglimbeni, Biagio Bonifacio, Francesco Cardile e Filadelfio Di Leo.

Erano presenti: il vice sindaco di Barcellona Santi Calderone, l’assessore Viviana Dottore, l’ex sindaco di Messina Renato Accorinti, l’ex senatore Domenico Nania, il presidente della Pro Loco Manganaro Salvatore Scilipoti, insieme al presidente onorario Gino Trapani e uno dei testimoni di quell'indimenticabile tragedia Felice Mancuso, il quale si è intrattenuto durante il suo intervento ricordando quell’atroce momento dell'impatto tra i due treni che rese triste l’intera nazione.


Banner Splash.jpg