• Redazione

Auschwitz 75 anni dopo, a Barcellona P.G. il giorno della memoria

Una mattinata di iniziative sono state organizzate anche a Barcellona per tenere viva la memoria delle vittime di Auschwitz.

Al parco "Maggiore La Rosa" si è svolta la II edizione del convegno, "Una poesia per non dimenticare l'orrore", con premiazione finale degli studenti scolastici di alcuni istituti cittadini: elementari, medie e superiori. Il convegno, dedicato quest'anno a Janusz Korczak, medico, scrittore e pedagogo, nonchè mai dimenticato direttore dell'orfanatrofio ebraico di Varsavia .

La mattinata si è conclusa con la deposizione di una corona d'alloro all'ingresso della Villa "Primo Levi", mentre dopo un breve momento di preghiera, Nino Grasso, presidente della banda cittadina, ha suonato alcune belle note del silenzio, un brano del 1964 di Nini Rosso, poi ha preso la parola il dottor Franco Cassata, il quale, durante il suo intervento ha ricordato l'importante valore umano dello scrittore e testimone delle deportazioni naziste a cui il comune di Barcellona in passato ha dedicato la villa con all'interno il teatro Placido MandanicI. Presenti Autorità civili, militari e religiose, l'assessore Nino Munafò, in rappresentanza del sindaco Roberto Materia, oggi assente giustificato.




Banner Splash.jpg