• Redazione

Barcellona, ad una settimana dal voto, inizia il conto alla rovescia per conoscere il neo Sindaco -7



(La nostra precisazione)

_____________________

(Noi di Barcellona365notizie non siamo e non lo saremo mai, quelli che si fanno tappare bocca o magari andare a supplicare qualcuno per il confrontino elettorale con le domandine studiate secondo gradimento, per avere in cambio risposte al 100% scontate; sono scelte che non ci riguardano.

Il giornalismo, lo intendiamo a modo nostro, rispettando regole, pretendendo la nostra libertà di pensiero.

A noi non piace la minestra riscaldata, preparata da tempo e rimasta in padella finchè qualcuno la mangi, in attesa del contentino pubblicitario.

(I nostri 10 punti di vista)

__________________

(Possiamo benissimo affermare che la pubblicità elettorale non ci interessa proprio. (Preferiamo rimanere liberi dalle nostre idee, senza sentire il peso di qualche euro che non giova per comprarci la tastiera del PC.

(L'informazione, se qualcuno ancora non lo sapesse, la facciamo gratis.

(Trattandosi di tematiche di pubblica utilità, volte alla crescita del nostro bellissimo territorio, riteniamo che informare per noi è un dovere.

(La pubblicità a scopo elettorale, ai candidati, abbiamo serenamente scelto di non farla, in nessun modo.

(La campagna elettorale per noi, è intesa senza nessun scopo di lucro.

(Essere umili e sempre apposto con la nostra coscienza, ci da più forza per andare avanti.

(Siamo certi, dopo 40 anni, di non essere gli ultimi arrivati in questo campo.

(Non abbiamo insistito più di tanto, pur avendo tutti mezzi broadcast audio-video di ultima generazione, e di nostra proprietà, di fare incontri con i candidati per incopatibilità di date, ritenute da noi non idonee con i tempi della par condicio.

(Per nostra scelta, abbiamo preferito rimanere liberi e coerenti, servi di nessuno).


Intanto domenica prossima si vota, noi la politica la viviamo per poter dire la nostra quando il caso lo richiede, ed è per questo che vogliamo esserci, per raccontare, approfondire e pubblicare in piena autonomia l’evolversi di questa affascinante campagna elettorale che la città si appresta a vivere, mai si era vista tanta partecipazione con tanti candidati.

Sono esattamente “355” i candidati che hanno deciso di presentarsi a sostegno dei tre candidati Sindaco che dispongono di 15 liste così suddivise: (11) appartenenti al candidato Pinuccio Calabrò, sostenuto dal centrodestra; (3) appartenenti al candidato Antonio Mamì, sostenuto dal centrosinistra; e soltanto una (1) al candidato Giuseppe Sottile sostenuto da Vox Italia.

La composizione delle liste farebbe presagire che la partita sia di una certa semplicità per spuntarla in prima battuta, senza passare dai tempi supplementari o molto probabilmente attraverso il ballottaggio, se ciò si avverasse, farebbe prolungare la campagna elettoarale e non farebbe dormire sonni tranquilli ai tre candidati.

Tuttavia, le voci di piazza, o meglio “du cuttigghiu” di strada ma si tratterebbe di qualche fedelissimo "supporters" che prevederebbe una vittoria al primo round.

La realtà invece potrebbe essere ben diversa, perché la politica insegna che i sondaggi spesso consegnano alla fine pacchi a destinazione con parecchie incertezze, senza un indirizzo ben preciso.

Quindi, chi lancia queste affermazioni per attirare acqua al proprio mulino, converrebbe ascoltare il nostro modesto consiglio: scenda dai piedistalli e rimanga con i piedi per terra. Da queste parti, per poter volare, siamo sprovvisti ancora di aeroporto.


(Di seguito troverete il fac simile ufficiale ellettorale con tutti i simboli e le modalità di voto per gli elettori che si recheranno il 4 e 5 ottobre 2020 alle urne per votare i candidati al Consiglio comunale ed il Sindaco).


(COME VOTARE) Si può esercitare il voto per una coalizione, scegliendo due candidati al Consiglio comunale; è possibile votare un uomo e una donna, oppure soltanto uno dei due singolarmente.

Esiste anche il voto disgiunto per scegliere il Sindaco; infatti, si possono votare i due candidati al consiglio Comunale di una coalizione, scegliendo il Sindaco di un’altra coalizione; ecco come fare: bisogna scrivere il nome e cognome dei candidati al Consiglio comunale e mettere una X sul nome del candidato Sindaco preferito, appartenente ad un'altra coalizione.

Se si scelgono i due consiglieri, senza mettere la X sul nome di uno dei tre nomi dei candidati Sindaco, il voto viene assegnato automaticamente al Sindaco della coalizione dei due consiglieri prescelti.




Banner Splash.jpg