• Redazione

Barcellona, 1° Memorial di calcio nel ricordo di Fiorello

La memoria di Fiorello è sempre viva presente nella mente di tutti.

Antonio Bucolo per gli amici allo stadio D'Alcontres-Barone era "Fiorello" da sempre l'uomo simbolo della squadra giallorossa. La domenica si trasformava in un vero dodicesimo uomo in campo.

Quasi sempre riusciva a dare la giusta carica alla squadra, soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà sapeva come spronare i calciatori.

Oggi è stato il suo giorno, quello dedicato alla sua memoria, le scuole di alcuni istituti superiori hanno organizzato un quadrangolare di calcio per non dimenticarlo.

Antonio, era quello che osservava in silenzio l'evolversi delle gare della sua amata squadra del cuore, l'Igea Virtus.

Ogni anno cambiava la categoria, cambiavano i calciatori, gli allenatori, i dirigenti, ma lui non cambiava mai, era sempre lì presente ogni partita sulla pista di atletica leggera, teneva spesso le braccia conserte. Quando il risultato non era favorevole gesticolava cercando in qualche modo di dare la carica per arrivare alla vittoria.

Questo era Fiorello, l'uomo che non si arrendeva mai, anche di fronte a tante difficoltà sapeva come incidere e farsi valere; "chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, difficilmente lo dimenticherà".


GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA (tutti i diritti riservati)



Banner Splash.jpg