• Redazione

Aprite i mercati settimanali. I commercianti ambulanti sono in crisi, si rivolgono ai sindaci



Lo sfogo di alcuni ambulanti che non sanno più come andare avanti per poter sopravvivere.

Un gruppo di commercianti ambulanti ci scrive perché vorrebbe lavorare.


Siamo messi male non solo dal punto di vista economico, anche dal punto di vista della salute. Abbiamo l’ansia addosso, questa situazione ci sta distruggendo da ogni punto di vista. Ci hanno erogato l’elemosina di 600 euro, noi non vogliamo essere assistiti con una misera somma.

Lo Stato ci deve fare lavorare, ormai sono oltre due mesi che non lavoriamo, abbiamo da affrontare i nostri pagamenti della merce che ormai non riusciamo più a vendere perché fuori stagione.

E’ paradossale vedere alcuni negozi aperti, mentre noi all’aperto non siamo considerati.

Ci rivolgiamo ai sindaci della provincia di Messina che conoscono meglio di altri il proprio territorio.

Banner Splash.jpg