• Redazione

Approvazione TARI anno 2022, Città Aperta: "Quel provvedimento inciderà sulle tasche dei cittadini"



Attualità>


[Il Movimento Città Aperta segnala la frettolosità del piano tariffe per la TARI 2022, che sarebbe un'altra mazzzata per i cittadini barcellonesi, con un aumento medio tra il 15% e il 20%]


Nella seduta odierna, il Consiglio Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto sarà chiamato a votare la frettolosità e l'inadeguatezza del provvedimento.

I consiglieri Campo, Mamì e Sidoti evidenziano la frettolosità e l'inadeguatezza del provvedimento, che andrà ad incidere pesantemente sulle tasche dei cittadini. Nonostante la rilevanza dell'argomento, sono stati dati solo tre giorni di tempo alle commissioni per studiare il piano e la modalità di applicazione delle tariffe.


I consiglieri pertanto non hanno avuto modo di approfondire e proporre eventuali modifiche, per le quali sarebbe stata necessaria un'analisi con dati e tabelle alla mano e con i necessari confronti con gli uffici. Il Movimento Città Aperta segnala, ancora una volta, come questo modo di agire sia del tutto irrispettoso del ruolo del Consiglio Comunale e si ripropone di chiedere delucidazioni nel corso della seduta. Secondo una prima ricognizione, infatti, la ridefinizione delle tariffe porterà a un aumento medio tra il 15% e il 20% rispetto a quelle del 2021.


Il Movimento Città Aperta, inoltre, si riserva di intervenire in aula con proposte volte a sanare le mancanze dell'amministrazione e tutelare le fasce più deboli e bisognose.

Banner Splash.jpg