• Redazione

Allarme siccità, "precipitazioni scarse"

Sarà ricordato come l'inverno più secco della storia quello del 2020 per tutta la costa tirrenica, con le piogge che che non arrivano, attese ormai da troppo tempo, con l'agricoltura che ha forte necessità di acqua. I campi sono a secco da diverso tempo, mentre per i prossimi giorni al momento non sono previste piogge.

Continuando con questa tendezza meteo il futuro rimane molto incerto, sulla possibilità che in primavera le previssioni possano in qualche modo cambiare. Gli agricoltori, per non far soffrire d'acqua tutta  la produzione hanno dovuto aprire con molto anticipo i pozzi, in modo da poter irrigare tutte le piantagioni, in un inverno del tutto anomalo. Anche gli approvvigionamenti idrici delle fonti d'acqua potabile comunale potrebbero avere serie ripercussioni durante il periodo estivo.


Banner Splash.jpg