• Redazione

A Palermo apparentemente uniti. Barcellona coalizione "separata in casa"? la sinistra è all'attacco

Questi al momento sembrano gli scenari della coalizione di centrodestra.

Da un lato, Forza Italia e Lega, uniti con i deputati Tommaso Calderone e Antonio Catalfamo, dall'altro, Diventerà Bellissima con Pino Galluzzo col proprio candidato. In questa partita sicuramente non saranno spettatori i 5 Stelle con l'Onorevole Alessio Villarosa, infatti, sarebbe pronto ad entrare in campo col proprio candidato sindaco a "gambatesa".  

Tutto questo caos riduce notevolmente la soglia utile del 40% dei consensi per vincere in prima battuta.

In ogni caso, si prevede un'ampia dispersione di consensi che alla fine non servirà certamente al centro destra per continuare ad avere una facile leadership in città.

Oggi, la sinistra sembra ben agguerrita in tal senso, ed è pronta  per ricambiare lo sgambetto che ha portato alle elezioni anticipate 5 anni fa, quando Maria Teresa Collica, allora sindaco della città, venne sfiduciata proprio dal centro destra con una mozione che ha lasciato il segno in modo  indelebile; la stessa potrebbe essere nuovamente scelta a tornare in campo per prendersi una rivincita.. chissa?

Oggi la botte è piena ed il vino stavolta sembra "aceto". Nei prossimi giorni avremo un quadro ancora più completo della situazione politica barcellonese, la quale, presenta anticipatamente diversi motivi per dei grandi colpi di scena.

Mozione di sfiducia (2012)

Banner Splash.jpg