• Redazione

A Milazzo pronto il verdetto finale. Sei uomini più una donna si contendono la poltrona di Sindaco



Sette nomi per una sola poltrona riservata al Sindaco.

Mancano ormai pochissimi giorni per conoscere il nuovo sindaco di Milazzo, con una campagna elettorale che ormai volge quasi al termine, non prima però di poter assistere ai vari comizi di tutti i candidati, impegnati a sfogarsi prima dell’ora X, con la chiusura per legge di tutti i comizi cittadini fissata per venerdì prima della mezzanotte, dove nelle piazze ogni candidato terrà il comizio di chiusura.

C’è tra i candidati chi ancora parla di forti tradimenti , e questo non calmerà facilmente il diretto interessato, Lorenzo Italiano scelto in un primo momento, quale candidato della coalizione di centrodestra e dopo sostituito con Pippo Midili. Beh scelte della politica che ormai non ci fa scoprire da queste parti nulla di nuovo, daltronde la politica è anche questa, ormai non ci sorprende più nulla.

E’ giusto ricordare che ci sono ben 19 liste con in campo 433 candidati per la carica di consigliere comunale, i quali dovranno supportare i sette candidati a Sindaco che sono: Pippo Midili, Lorenzo Italiano, Damiano Maisano, Giovanni Utano, Gioacchino Abbriano, Maurizio Munafò e Adele Roselli.

I cittadini saranno chiamati alle urne il 4 e il 5 ottobre, mentre l’eventuale turno di ballottaggio è fissato per il 18 e il 19

Banner Splash.jpg